Olanda – Germania, una rivalità infinita fra mondiali e…retrocessioni

Olanda – Germania, una rivalità infinita fra mondiali e…retrocessioni

Olanda e Germania, una grande classica del calcio europeo e mondiale. Gara scelta per la presentazione della mascotte di Euro 2020, carica di significato e storia. Nel giorno dell’anniversario della morte di Cruijff, si celebra l’ennesimo capitolo di una storia infinita

di Redazione Il Posticipo

RIVALITÁ

germania_olanda_1974_4840904a

Olanda-Germania, nel giorno dell’anniversario della morte di Johan Cruijff. La sfida alla Cruijff ArenA coinciderà anche con la presentazione della mascotte di Euro 2020. Del resto non può esserci “spot” migliore. Due nazionali che hanno scritto, sebbene in modo diverso, la storia del calcio. La rivalità affonda le radici in due modi totalmente differenti di intendere il pallone. Non esistono risultati senza qualità per gli olandesi. La qualità non è contemplata, purchè ci sia successo, per i tedeschi. Spettacolo contro pragmatismo. Eleganza contro solidità. La bacheca sorride decisamente alla Germania, sebbene l’Olanda abbia scritto la storia. E fra titoli mondiali e…retrocessioni in “B” si scrive l’ennesimo capitolo di una storia infinita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy