calcio

Occhio Barça, il grande ex in panchina non sempre è un’ottima idea…e in Serie A lo sappiamo bene!

Il Barça punta a Xavi per sostituire Koeman. Ma prendersi in panchina un grande ex... è una buona idea? I blaugrana, vista l'ultima esperienza, ne sanno qualcosa. E negli ultimi anni anche in Italia non è andata benissimo a chi ci ha provato...

Redazione Il Posticipo

PALMA DE MALLORCA, SPAIN - OCTOBER 11:  Xavi Hernandez of Spain looks on during the FIFA 2014 World Cup Qualifier match between Spain and Belarus at Iberostars Stadium on October 11, 2013 in Palma de Mallorca, Spain.  (Photo by David Ramos/Getty Images)

Da un grande ex all'altro. Ronald Koeman viene esonerato dal Barcellona, che come da tradizione punta un tecnico che abbia un passato blaugrana importante (come del resto lo stesso Rambo). Il nome che metterebbe d'accordo tutti è quello di Xavi, che in campo con i catalani ha vinto tutto. Una buona idea? Mica tanto. In fondo, come dimostra proprio l'esempio dell'olandese, quando si smette e si decide di mettersi su una panchina, bisogna accettare che tutto quello che si è fatto in campo verrà presto dimenticato. E il nostro campionato offre alcuni fantasmi del passato che non sono poi troppo incoraggianti per chi decide di guidare la squadra con cui è stato grandissimo...