Non è vero ma ci credo: quando le vittorie passano anche per la scaramanzia…

Non è vero ma ci credo: quando le vittorie passano anche per la scaramanzia…

A volte la svolta passa anche per piccoli gesti fuori dal campo. E il Brescia non vuole lasciare nulla di intentato, continuando la tradizione imposta da Cellino di portare in panchina solo otto calciatori invece dei dodici consentiti. Del resto il calcio non è nuovo a queste scaramanzie…

di Redazione Il Posticipo

PANCHINA

A volte la svolta passa anche per piccoli gesti fuori dal campo. E il Brescia non vuole lasciare nulla di intentato, continuando la tradizione dello scorso campionato di Serie B di portare in panchina solo otto calciatori invece dei dodici consentiti. Una scelta (che contro il Napoli non ha pagato) di Cellino, che da questo punto di vista è un’autorità, visto che il presidente del Brescia è abbastanza famoso per le sue tante scaramanzie. Ma non è certo l’unico, perchè nel mondo del calcio vale da sempre una regola aurea: non è vero…ma ci credo!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy