Maradona mito senza erede: i “nuovi Diego”, tra campioni, talenti incompiuti e flop spesso passati in Italia

Ogni calciatore di talento sbocciato in Argentina ha rischiato di sentirsi definire “il nuovo Maradona”. E alcuni sono anche passati per la Serie A.

di Redazione Il Posticipo

Nuovo Maradona

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Per chi è argentino, è nato dopo il 1978 e gioca a calcio, c’è modello non semplice da eguagliare Diego è e sarà sempre Diego, e non c’è neanche bisogno del cognome. Ogni singolo calciatore di talento sbocciato in Argentina ha rischiato di sentirsi definire “il nuovo Maradona” dai giornali o dalla TV. È capitato anche a Fernando Forestieri, per gli argentini El Topa, che arriva in Italia nel 2005 al Genoa con quella tanto interessante quanto pesante etichetta. Per lui, nonostante le aspettative, una carriera modesta, che ora lo riporta all’Udinese, dove ha già giocato molti anni fa. Il classe 1990 è solo uno dei tanti connazionali che nel corso degli anni (anzi, dei decenni) sono stati il nuovo Diego. Alcuni sono anche passati per la Serie A. Molti hanno deluso, altri hanno avuto carriere importanti. E solo uno (forse) ha davvero rispettato il paragone.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy