calcio

Mendy, CR7 e gli altri: quando il pallone salva dalla povertà, dalla guerra o da una vita difficile

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Handout/UEFA via Getty Images)

Arkadiusz Milik, ora un gigante del calcio, ma anche, in passato, un bambino che ad appena sei anni ha visto suo padre andarsene. Un brutto colpo, che ha rischiato di far prendere una pessima strada al futuro centravanti. Per fortuna però c'era un angelo custode..."A sei anni ero insolente, fumavo sigarette e rubavo caramelle nei negozi. Fortunatamente 'Moki' è apparso nella mia vita e mi ha salvato". Moki è Sławomir Mogilan, l'allenatore che ha reso Milik quel che è.

Potresti esserti perso