Mastour e i suoi fratelli: da un futuro luminoso a un presente grigio

Mastour e i suoi fratelli: da un futuro luminoso a un presente grigio

In un mondo come il calcio, basta poco per finire nel dimenticatoio. Non sono pochi i calciatori che, presentati come futuri campioni, sono poi spariti dai radar. E che ora si ritrovano in realtà che forse non avrebbero mai immaginato di frequentare a inizio carriera…

di Redazione Il Posticipo

Talento sprecato

Il talento, si sa, non basta più. Per poter giocare e rimanere ad alti livelli, non basta essere stati baciati da madre natura ed avere delle qualità al di fuori del normale. E sono tanti i calciatori presentati al mondo come futuri fenomeni, costretti poi a tornare sui propri passi, rilegati in realtà che mai avrebbero pensato di affrontare agli inizi della propria carriera. Senza dubbio potrebbe essere prematuro inserire Mastour in questa lista, vista la giovane età.  Rimane, però, il fatto che il calciatore italiano, naturalizzato marocchino, sia stato considerato per larghi tratti un futuro fenomeno del calcio. Il motivo? La tecnica sopraffina con cui ha incantato il mondo del web. Classe 1998, il tempo è ancora dalla sua parte. Il primo passo adesso nella Reggina, in Serie C, con cui ha firmato un contratto. E gli altri? Chi sono i talenti che da un futuro luminoso vivono un presente assai grigio?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy