calcio

Mastour, Badstuber e gli altri: da un futuro luminoso a un presente grigio

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

In queste liste, solitamente, ci finiscono anche i calciatori tecnicamente sublimi ma poco costanti nel corso della stagione. Uno di questi, è Mourad Meghni, da molti considerato con parecchia fretta addirittura l'erede di Zinedine Zidane. L'algerino, che ha comunque giocato sette stagioni in Serie A, si è ritrovato persino a giocare con il Val-de-France, nell'ottava divisione francese, dopo aver lasciato momentaneamente il calcio nel 2017. Una carriera non certo indimenticabile.