calcio

Marotta non è solo: il salto della barricata tra Juventus e Inter…è sport diffuso!

Marotta è stato protagonista della rinascita bianconera, ma poi ha...tradito la Signora con un passaggio diretto in nerazzurro, provenendo dall'eterna rivale. Un qualcosa che sembra quasi sacrilego, ma che in realtà è capitato abbastanza spesso...

Redazione Il Posticipo

Il salto della barricata. E che barricata! Quella che metaforicamente divide le due grandi protagoniste del derby d'Italia, Juventus e Inter. Un passaggio che quasi sempre (come nel caso di Antonio Conte) è intervallato da...altre frequentazioni. Accade più di rado che si passi direttamente da Torino a Milano e viceversa.  L'ultimo della lista a varcare...il Rubicone immaginario? Beppe Marotta, simbolo della rinascita bianconera e di sette dei nove scudetti consecutivi della Signora. L'ex direttore generale lascia la Juventus e dopo qualche mese accetta la proposta di Zhang. All'Inter porta anche il "suo" Conte, che nel frattempo era stato in nazionale e al Chelsea, ma l'accoppiata, almeno alla Pinetina, non sembra funzionare alla perfezione. Poi però la macchina si mette in moto...ed è tricolore. L'AD nerazzurro è comunque solo l'ultimo di una lista di calciatori e tecnici che hanno deciso...per il tradimento supremo.