Maggio 1980: in Serie A tornano gli stranieri e…arrivano i bidoni, tra scambi di ruolo, saudade e fughe leggendarie

Maggio 1980, tornano gli stranieri in Italia. A 14 anni dalla chiusura delle frontiere, la Serie A torna ad accogliere calciatori non italiani. Arrivano campioni come Falcao, Krol, Brady, ma anche…i bidoni. Alcuni dei quali nel corso degli anni hanno fatto, purtroppo per loro, la storia del calcio tricolore…

di Redazione Il Posticipo

Nuovo Schiaffino

Nel 1982 è invece il turno del Pisa prendere un abbaglio pazzesco. I nerazzurri, appena promossi in Serie A, portano in Italia l’uruguaiano Jorge Caraballo. Il ragazzo si presenta con una certa prosopopea, autodefinendosi il nuovo Schiaffino e promettendo reti a ripetizione. La realtà però è ben diversa, perchè l’allenatore, Luis Vinicio, si rende conto di avere tra le mani un gran bel bidone e lo mette in campo solo sette partite in campionato. Non che Romeo Anconetani, il presidente, abbia granchè da ridire, considerando che a un certo punto in Coppa Italia il centrocampista si incarica di un rigore e lo calcia altissimo. Scappa dal Belpaese per mancato ambientamento, tornando in Uruguay.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy