Maggio 1980: in Serie A tornano gli stranieri e…arrivano i bidoni, tra scambi di ruolo, saudade e fughe leggendarie

Maggio 1980, tornano gli stranieri in Italia. A 14 anni dalla chiusura delle frontiere, la Serie A torna ad accogliere calciatori non italiani. Arrivano campioni come Falcao, Krol, Brady, ma anche…i bidoni. Alcuni dei quali nel corso degli anni hanno fatto, purtroppo per loro, la storia del calcio tricolore…

di Redazione Il Posticipo

Zigulì

Un anno dopo, nel 1981, arriva anche il primo africano della storia della Serie A. François Zahoui, dalla Costa d’Avorio, diventa subito per tutti “Zigulì”. Lo scova ad Abidjan il presidentissimo dell’Ascoli Costantino Rozzi, che decide di portarlo in Italia e renderlo il primo straniero della storia bianconera, dopo che l’anno precedente aveva optato per mantenere una rosa tricolore. A differenza di molti bidoni, almeno Zahoui costa davvero poco: 10 milioni di lire il cartellino e un milione e duecentomila lire (il minimo sindacale) di stipendio. Per lui 11 presenze e 0 reti, anche se Carletto Mazzone un ruolo glielo trova: farsi pescare appositamente in fuorigioco per perdere tempo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy