Ma quali Lewandowski e Mbappè… Ecco i marcatori più improbabili delle finali di Champions League

Considerando che la finalissima non è una partita come le altre, non è prudente scommettere su marcatori ‘banali’ come Lewandowski, Gnabry, Mbappè o Neymar. Anzi, meglio provare con il marcatore a sorpresa anche perché ci sono diversi precedenti di marcatori inaspettati nelle finali di questa competizione.

di Redazione Il Posticipo

Bomber

(Photo by Mike Hewitt/Getty Images)

Nel 2006, invece, di marcatori imprevedibili ce ne sono stati  addirittura due. La finale, di grandi marcatori ne aveva tanti da aspettare al varco ma solo uno ha fatto il suo dovere: si tratta di Samuel Eto’o. Il resto della partita, però, finita 2-1 per i Blaugrana, viene deciso da marcatori abbastanza inaspettati. La Partita (P maiuscola meritatissima), tra l’altro era stata aperta on un gran colpo di testa del gigante Sol Campbell che, sì, non segnava raramente ma non era nemmeno il capocannoniere di squadra…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy