calcio

Locatelli, Sancho, De Bruyne e Pessina: i giovani lasciati andare troppo presto dalle big

Locatelli si è preso la nazionale e adesso anche la Juventus. L'obiettivo? Far pentire il Milan di averlo lasciato andare. Ma quanti sono riusciti a far ricredere il loro vecchio club!

Redazione Il Posticipo

ROME, ITALY - JUNE 16: Manuel Locatelli of Italy celebrates with Nicolo Barella after scoring their side's first goal during the UEFA Euro 2020 Championship Group A match between Italy and Switzerland at Olimpico Stadium on June 16, 2021 in Rome, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

"Al Milan all’inizio sembravo Messi, poi quante critiche". Manuel Locatelli si è messo il passato alle spalle e ora il futuro è in... bianco e nero. Un'estate indimenticabile, la sua. Il centrocampista si è  preso la maglia da titolare in nazionale agli Europei, segnando due gol nella partita contro la Svizzera. Poi si è laureato campione d’Europa ed è diventato un calciatore bianconero, segnando il suo primo gol nella vittoria contro la Sampdoria. Adesso ha nuovo obiettivo: far pentire il Milan di averlo lasciato andare troppo alla leggera. Del resto non sono in pochi ad essere riusciti a far ricredere il loro vecchio club