calcio

Auguri Nils! Il mito del Barone Liedholm attraverso i decenni, tra idee geniali e molti eredi vincenti

Francesco Cavallini

 ROME, ITALY - AUGUST 22: AS Roma head coach Jose' Mourinho greets the fans after the Serie A match between AS Roma v ACF Fiorentina at Stadio Olimpico on August 22, 2021 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

E poi la figura di Liedholm ha lasciato parecchi eredi. In ogni grande allenatore odierno, c'è qualcosa di lui. Nel possesso palla di Guardiola, che ha...preso la ragnatela e le ha dato un nome spagnolo. Nella capacità di creare il gruppo tipica di Mourinho c'è il Barone, capace di farsi seguire dai suoi calciatori oltre ogni limite, e un finissimo psicologo, nei rapporti personali e di squadra. Così come nel pragmatico Zidane, che della semplicità ha fatto il suo modo di allenare. O nello stralunato Klopp, che nel suo modo di parlare ricorda molto lo svedese, uno splendido comunicatore, con una capacità assurda di lanciare messaggi ben precisi, pur trincerandosi dietro quell'italiano sempre un po' stentato, nonostante cinque decenni passati nel bel Paese.