calcio

Lesa Maestà, “vaffa” e bottigliette che volano: Lautaro e gli altri casi storici di sostituzioni sgradite

Redazione Il Posticipo

Anche lo spogliatoio azzurro si surriscalda: la storia della nazionale è ricca di “ammutinamenti” e quando saltano i nervi, a volte i panni sporchi sono lavati e messi ad asciugare pubblicamente. Il primo caso risale al 1974. Italia supera in rimonta Haiti per 3-1, ma la storia la scrive Giorgio Chinaglia che al momento della sostituzione manda platealmente a quel paese il CT Valcareggi.