calcio

Lesa Maestà, “vaffa” e bottigliette che volano: Lautaro e gli altri casi storici di sostituzioni sgradite

L'argentino, subentrato con la Roma, viene spedito di nuovo in panchina da Conte e non la prende benissimo, iscrivendosi alla lunga lista di "sostituti" che schiumano rabbia. Fra lesa maestà, risse sfiorate e schiaffoni, il panorama è vasto...

Redazione Il Posticipo

L'aver vinto lo scudetto non significa potersi rilassare. Questo Antonio Conte ha provato a spiegarlo ai suoi nel corso degli ultimi giorni, ma evidentemente qualcuno non lo ha capito bene. LautaroMartinez entra al posto di Sanchez infortunato nel match contro la Roma, ma in campo non dà quello che il tecnico vuole. Dunque, da subentrato nel primo tempo, l'argentino viene sostituito nella ripresa. Il Toro la prende male e comincia a lamentarsi, beccandosi però la pronta riposta del tecnico, che lo invita a smetterla con toni non proprio pacati. L'interista si unisce dunque alla folta schiera dei "sostituti" che schiumano rabbia. Fra lesa maestà, risse sfiorate e schiaffoni, il panorama è vasto...