calcio

Le proprietà straniere nel nostro calcio: gli americani spopolano, mentre i cinesi…

Il glorioso Genoa entra a far parte della recente ondata di acquisizioni dei grandi club tricolori da parte di imprenditori e gruppi stranieri. Ma come è andata alle società che hanno investito nel nostro calcio dall'estero?

Redazione Il Posticipo

CAGLIARI, ITALY - MAY 22:   the players of  Genoa  at the end of  the  during the Serie A match between Cagliari Calcio and Genoa CFC at Sardegna Arena on May 22, 2021 in Cagliari, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Il Genoa, la società più antica del pallone tricolore, diventa americano. La cessione da parte di Preziosi di tutto il pacchetto azionario al fondo 777 Partners, ufficializzata un paio di mesi dopo l'annuncio, è la fine di un'era per il Grifone, ma anche l'inizio di una nuova storia, che parlerà l'inglese degli States. Del resto, il calcio italiano (come accaduto a quello inglese) di recente ha visto una vera e propria ondata di acquisizioni dei grandi club tricolori da parte di imprenditori e gruppi che provengono dall'estero. Ma come è andata alle altre società straniere che hanno investito nel nostro pallone?