La “Vidal…oca”: tutte le pazzie di Re Arturo, fra alcol, poker, risse e macchine distrutte

Tanti episodi fuori dagli schemi… e anche dall’asfalto. La Vidal…oca di un calciatore che fatica a restare negli schemi. E che solo Antonio Conte sembra in grado di gestire alla perfezione.

di Redazione Il Posticipo

Pisolino

(Photo by Manuel Queimadelos Alonso/Getty Images)

E quando non si arrabbia, Vidal…si fa un pisolino. Come a Siviglia nell’ottobre 2018. Sul 3-0 per i suoi, Valverde opta per un cambio: esce Arthur ed entra…Sergi Roberto. Un terzino destro, adattato a centrocampo e per giunta al rientro da un infortunio, invece di un calciatore che, nelle idee stesse del Barcellona, doveva servire a dare nuova linfa alla mediana blaugrana. Un duro colpo per Vidal, che qualche minuto dopo ha poi visto crollare tutte le sue speranze di giocare almeno uno scampolo di partita. Quando Valverde ha fatto cenno a Munir di scaldarsi, il cileno ha capito l’antifona e…si è messo a dormire. Beh, non proprio, ma è stato beccato dalle telecamere con gli occhi chiusi, con un atteggiamento totalmente disinteressato al match.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy