calcio

La tendenza: c’è il “9” senza il “10”, nelle big di Serie A tanti bomber e pochissimi fantasisti

Redazione Il Posticipo

 

(Getty Images)

Ancelotti in carriera ha spesso trovato il modo di far coesistere talento e risultati. Il suo Milan giocava con tre potenziali 10. Al Napoli invece si è adeguato al materiale a disposizione, plasmandolo in funzione di un calcio moderno ma legato anche alle caratteristiche di un tridente che non ha in sè il "10" ma è comunque estremamente funzionale. In questo senso, King Carlo rappresenta una unicità. Ha rinunciato sia al "9" che al "10".

Potresti esserti perso