calcio

La Signora balla il tango: gli argentini juventini, tra molti top e qualche flop

Senza CR7, la Juventus è nei piedi di Dybala, uno dei simboli del connubio della Signora con l'Albiceleste. Ma tra tanti calciatori top che sono arrivati dall'Argentina nella Torino bianconera negli ultimi anni, c'è stato anche qualche flop...

Redazione Il Posticipo

TURIN, ITALY - JANUARY 03: Paulo Dybala of Juventus F.C. celebrates after scoring their team's fourth goal during the Serie A match between Juventus and Udinese Calcio at Allianz Stadium on January 03, 2021 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Senza Cristiano Ronaldo, Allegri non ha dubbi e la società neppure, visto l'accordo per il rinnovo. Il futuro, nonostante gli infortuni, è nei piedi di Paulo Dybala. E per capire perchè, basta guardare al rendimento del numero 10. Per la Joya, che indossa la maglia della Juventus dal 2015, 260 presenze e 103 gol, con cinque scudetti in bacheca. Decisamente cifre importanti, corredate da prestazioni pazzesche anche in Champions. Che finora non sono servite a molto, ma in futuro chissà...  Intanto, il classe 1993 è uno dei simboli del connubio antico e di successo della Signora con l'Albiceleste. Ma tra tanti calciatori top che sono arrivati dall'Argentina nella Torino bianconera negli ultimi anni, c'è stato anche più di qualche flop..