calcio

La Signora balla il tango con Soulè: gli argentini juventini, molti top e qualche flop

Redazione Il Posticipo

Quando il tuo nome viene segnalato da un certo Omar Sivori, qualcosa dovrà pur dire. Eppure Juan Pablo Sorin rimane nella memoria collettiva come uno dei peggiori abbagli della Signora (e di Cabezon). Il terzino è il capitano dell'Argentina under-20 e arriva a Torino nel 1995 con un altissima considerazione da parte degli addetti ai lavori. Peccato che in una stagione accumuli solo quattro presenze, di cui nessuna dal primo minuto, e che a fine anno se ne torni in Argentina, al River.