calcio

La depressione: quando il peggior avversario di un atleta è se stesso

Ansia, paure, dolore e depressione sono compagni più comuni di quanto si possa pensare per un atleta professionista. Il caso di Ilicic lo spiega bene, ma anche tanti altri calciatori hanno le loro storie...

Redazione Il Posticipo

La depressione: quando il peggior avversario di un atleta è se stesso- immagine 2

I soldi, le vittorie, la notorietà non fanno la felicità. Josip Ilicic, prima del Covid, era la stella dell'Atalanta. Ma poi il dolore di Bergamo è diventato il suo, costringendolo a prendersi una pausa dal campo e a tornare nella sua Slovenia per cercare di ritrovarsi, saltando il match più importante della sua carriera, il quarto di finale di Champions League contro il PSG. Poi il calciatore è tornato a giocare, ma come ha spiegato Gasperini i suoi problemi non sono completamente risolti. Il ragazzo ci riprova ancora una volta. Ma anche altri colleghi hanno avuto problemi...