calcio

La bottiglia, il nemico di molti calciatori: Best, Rooney, O’Neill, Gazza e tanti altri…

Oggi George Best avrebbe compiuto 76 anni, ma la partita con il vizio della bottiglia è stata troppo difficile da vincere. C'è chi ha saputo controllarsi e gestirsi. Chi ha provato a guarire e chi ha sprecato il proprio talento...

Redazione Il Posticipo

La bottiglia, il nemico di molti calciatori: Best, Rooney, O’Neill, Gazza e tanti altri…- immagine 2

La sua vita, lo ha detto sempre, è stata spesa tra alcol e donne. Eppure George Best, che oggi avrebbe compiuto 76 anni, ha lasciato questo mondo chiedendo di non morire come lui. Quando il destino sembra ormai condurlo verso l'ineluttabile, il nordirlandese trova la forza e la dignità di riconoscere e condannare il demone che gli ha rovinato l'esistenza. Quando le sue condizioni si sono aggravate, George Best si e fatto fotografare in fin di vita. Un avvertimento sul pericolo dell'eccesso. Una scelta precisa. Far si che la condizione sia da monito a tutti. Una scelta che lo ha resto, per certi versi, ancora più grande e indimenticabile fra i suoi tantissimi fan. Ma la partita con il vizio della bottiglia è un match difficile da vincere, anche per i più grandi di sempre. C'è chi ha saputo controllarsi e gestirsi, chi ha provato a guarire ma anche chi ha sprecato il proprio talento e ha messo a rischio la vita...