Kung fu Ibra: quando il gol è arte…marziale

Ibrahimovic lascia la MLS e può tornare a segnare altrove, magari anche in Italia. E le sue reti a volte sono colpi…da Kung Fu, un classico del bagaglio tecnico dell’attaccante svedese. Ecco una carrellata delle sue perle acrobatiche.

di Redazione Il Posticipo

IBRAHIMOVIC

Io sono Zlatan, e voi chi siete? Ibra amava presentarsi così negli spogliatoi. Chissà in quale spunterà stavolta, ora che ha dato l’addio (ovviamente a modo suo) alla MLS e ai Galaxy. Ma si sa, Ibra è Ibra e non può mai essere come gli altri. E anche in campo non sceglie mai soluzioni banali. Il suo gol numero 500 in carriera, per esempio, è di una bellezza straordinaria. Del resto, per siglare una rete così importante, Ibrahimovic non poteva accontentarsi di un gol qualsiasi. E spesso le sue reti sono colpi…da Kung Fu, un classico del bagaglio tecnico dell’attaccante svedese. Ecco una carrellata delle sue perle acrobatiche.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy