Kjaer e gli altri: la seconda chance dopo la paura del tramonto

Ci sono calciatori che vengono dati per vinti… un po’ troppo presto e finiscono in squadre minori. L’impegno e il duro lavoro, però, pagano sempre. Per informazioni chiedere a Kjaer e ad altri colleghi…

di Redazione Il Posticipo

Rivincita

(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Ci sono dei calciatori di squadre blasonate che, dopo un periodo di prestazioni poco illuminanti, vengono dati per vinti un po’ troppo presto. Così, passano dallo status di potenziali crack a quello di disconosciuti e vengono ceduti a squadre minori. Certo, poi, con l’allenamento, la determinazione e il duro lavoro… una seconda chance può arrivare. Basterebbe chiedere a Simon Kjaer. Il danese brilla con la maglia del Milan, anche se dopo la pessima annata alla Roma sembrava dover uscire dai radar del calcio che conta. Per lui Wolfsburg, Lille e Fenerbahce, prima del ritorno in grande stile prima al Siviglia e poi in rossonero. Al momento attuale, è lui il re delle seconde occasioni, ma di colleghi celebri ce ne sono molti…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy