calcio

Juventus, occhio a lasciare andare i giovani: ecco i grandi rimpianti bianconeri, esplosi dopo l’addio

Redazione Il Posticipo

 . (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

L'esempio più illustre? Beh, un campione del mondo. Simone Perrotta viene acquistato dalla Juventus a ventuno anni, ma colleziona poche presenze in bianconero. La società lo cede in prestito e poi in comproprietà al Bari, che vince alle buste. La sua carriera sembra non decollare, ma l'arrivo al Chievo è la svolta. Perrotta si scopre incursore implacabile, approda alla Roma e diventa fondamentale in nazionale, risultando inamovibile nella squadra di Lippi che alza la Coppa a Berlino. E forse nel centrocampo della Juventus...avrebbe fatto comodo.