calcio

Criteri (?) del Pallone d’Oro: a volte non basta il triplete o il mondiale, in altri… basta niente

Redazione Il Posticipo

 01 April 2001: (L-R) Alessandro Nesta and Giuseppe Pancaro of Lazio facing Andriy Shevchenko and Oliver Bierhoff of Milan during the Serie A 24th Round League match between Milan and Lazio played at the San Siro Stadium Milan. DIGITAL CAMERA Mandatory Credit: Grazia Neri/ALLSPORT

Immaginare la Grecia campione d'Europa era un esercizio a metà fra l'ottimismo e la follia, figurarsi se anche un ellenico diventa Pallone d'Oro. E infatti il premio, nella stagione in cui anche in Champions c'è la sorpresa Porto, va a Shevchenko, che agli Europei neanche partecipa e che col Milan in Europa si ferma ai quarti contro il Deportivo La Coruña.