calcio

Italia, la Premier ti fa ricca: dall’Inghilterra fiumi di sterline per molte stelle…e qualche flop

Vendere a un club di Premier League equivale a una bella vincita al totocalcio, come dimostrano le cifre di cui si parla per Barella. E negli ultimi anni molti club hanno sistemato bilanci o finanziato il mercato grazie alle sterline...

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

La serie A si fa ricca. Vendere a un club di Premier League equivale a una bella vincita al totocalcio. Montepremi generoso e incasso garantito. E non sorprende che le cifre che riguardano Barella, cercato dal Liverpool di Klopp, siano parecchio alte. L'ultima società tricolore a passare alla cassa è stata l'Atalanta, che ha ricevuto 40 milioni dal ManchesterUnited per il gioiello Traorè, classe 2002, che si è unito ai Red Devils a gennaio. Certo, il ragazzo era promettente, ma davanti a certe cifre i nostri club fanno davvero fatica a dire di no. E in fondo, negli ultimi anni molti club hanno sistemato bilanci o finanziato il proprio mercato grazie alle sterline dei club di Sua Maestà.