calcio

Ipse dixit – Arteta dà i numeri. De Ligt: “Non pensiamo alla sentenza, faremo una grande partita”. Delio Rossi: “Non si molla niente”

Le ultime parole famose: le dichiarazioni che era meglio risparmiarsi alla luce dei risultati delle ultime partite del 2020

Redazione Il Posticipo

LIVERPOOL, ENGLAND - DECEMBER 19:  Mikel Arteta, Manager of Arsenal looks dejected following his team's defeat in the Premier League match between Everton and Arsenal at Goodison Park on December 19, 2020 in Liverpool, England. A limited number of fans (2000) are welcomed back to stadiums to watch elite football across England. This was following easing of restrictions on spectators in tiers one and two areas only. (Photo by Jon Super - Pool/Getty Images)
LIVERPOOL, ENGLAND - DECEMBER 19:  Mikel Arteta, Manager of Arsenal looks dejected following his team's defeat in the Premier League match between Everton and Arsenal at Goodison Park on December 19, 2020 in Liverpool, England. A limited number of fans (2000) are welcomed back to stadiums to watch elite football across England. This was following easing of restrictions on spectators in tiers one and two areas only. (Photo by Jon Super - Pool/Getty Images)

Arteta degno del miglior Oronzo Canà stila percentuali alla vigilia della sfida con il City in Carabao. "Questa è una competizione che vogliamo provare a vincere. Giochiamo in casa e siamo un passo più vicini a Wembley. L'anno scorso abbiamo vinto la partita contro l'Everton con il 25% di possibilità di vincere. Lo scorso fine settimana, c'era una probabilità del 9% di perdere, e abbiamo perso. Adesso abbiamo una bella opportunità".  1-4 ed è facile, restando in tema Allenatore nel Pallone, immaginare una citazione perfetta per i tifosi Gunners: “lei oggi ci ha fatto prendere quattro pappine, sia gentile...”.

Potresti esserti perso