Insulti, minacce di morte e…bonifici: tutti pazzi per il fantacalcio, nel bene e nel male

Insulti, minacce di morte e…bonifici: tutti pazzi per il fantacalcio, nel bene e nel male

Conte risponde a chi gli chiede di Messi e per spiegare l’impossibilità dell’arrivo della Pulce parla…di fantacalcio. Normale, perchè si tratta di uno dei giochi più amati dagli italiani. E per i giocatori e per gli allenatori vale lo stesso andazzo che per i comuni mortali. Il fantacalcio o si ama…o non si sopporta.

di Redazione Il Posticipo

Fantacalcio

Conte risponde a chi gli chiede di Messi e per spiegare l’impossibilità dell’arrivo all’Inter della Pulce parla…di fantacalcio. Normale, perchè si tratta di uno dei giochi più amati dagli italiani. Difficile aspettarsi qualcosa di diverso, considerando che siamo un paese di…60 milioni di allenatori. Chissà se il tecnico dell’Inter si diletta anche lui a fare la formazione con gli amici prima che inizi la giornata di campionato… Ma comunque, diverse storie nel corso degli anni hanno confermato che per i giocatori e per gli allenatori vale lo stesso andazzo che per i comuni mortali. Il fantacalcio o si ama…o non si sopporta. E ci sono parecchi esempi di entrambe le posizioni…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy