calcio

Il PSG inciampa alla prima: finora un assegno…da 1400 milioni per non vincere neanche una Champions

Il Paris Saint-Germain inciampa contro il Bruges. Sorpresa, ma neanche troppo, visto che quello che si è speso per tentare di liberarsi da quella che ormai sembra una vera e propria maledizione...degli sceicchi non sembra essere servito a nulla...

Redazione Il Posticipo

(Photo credit should read FRANCK FIFE/AFP/Getty Images)

Il Paris Saint-Germain inizia la Champions e, nonostante una campagna acquisti incredibile inciampa contro il Bruges. Sorpresa, ma neanche troppo, visto che quello che si è speso per tentare di liberarsi da quella che ormai sembra una vera e propria maledizione...degli sceicchi non è ancora servito a nulla: da quando è iniziata l'era Al-Khelaifi il PSG ha speso tanto e...ottenuto poco in Europa. Dal 2011-12 ad oggi tanti, tantissimi soldi investiti, nell'ordine dei 1400 milioni solo per i cartellini, ma mai una vittoria in Champions e anche qualche delusione in Ligue 1. Quest'anno si è cominciato con Hakimi (60 milioni più bonus) e con quattro parametri zero dall'ingaggio pesante (Messi, Sergio Ramos, Wijnaldum e Donnarumma) e poi a mercato quasi concluso l'arrivo di Nuno Mendes (prestito, ma con diritto di riscatto da 40 milioni). Ma anche negli anni scorsi spesso i soldi sono serviti a poco.