calcio

I divieti nel calcio: dalle infradito ai… tatuaggi

Redazione Il Posticipo

Non appena mise piede all'Arsenal, Arsene Wenger vietò sigarette e birre prima delle partite. Più che comprensibile. Quello che sfuggì a tutti fu il divieto di mangiare i Mars. Le barrette di cioccolato e caramello, proprio quelle. Se l'Arsenal di Wenger avesse giocato nella stessa era del Napoli di Maradona (il cui sponsor era Mars), il tecnico avrebbe avuto un problema di troppo.

Potresti esserti perso