calcio

I marocchini in Qatar: una semifinale che si iscrive nella storia dei grandi esodi

Il Qatar si prepara alla semifinale forse più inattesa, quella tra la Francia e il Marocco. E lo stadio Al-Bayt sarà strapieno di tifosi, la maggior parte della nazionale guidata da Regragui. Non è la prima volta che il calcio spinge... all'esodo.

Redazione Il Posticipo

I marocchini in Qatar: una semifinale che si iscrive nella storia dei grandi esodi- immagine 2

Sarà Doha, ma sembrerà di giocare...a Casablanca. Il Qatar si prepara alla semifinale forse più inattesa, quella tra la Francia e il Marocco. E lo stadio Al-Bayt sarà strapieno di tifosi, la maggior parte dei quali della nazionale guidata da Regragui. Il tifo marocchino si è già fatto sentire non poco nel match contro il Portogallo e con in palio un posto nella finale della Coppa del Mondo, logico che la spinta dei tantissimi nordafricani si farà sentire ancora di più. Del resto, quella marocchina è la tifoseria con la presenza più massiccia in Qatar, sin dai giorni delle prime partite. Ma non è certo la prima volta che si verificano degli esodi. A volte si sono mosse intere città. Altre... quasi intere nazioni.