I grandi esclusi: i migliori giocatori senza presenze in nazionale

I grandi esclusi: i migliori giocatori senza presenze in nazionale

Le convocazioni per la Nations League sono…roba da giovani: Kean, Sancho, Foden. Sembra facile per un ragazzo di oggi sfondare in nazionale. Ma per tanti che ce la fanno, chissà quanti altri sognano di rappresentare il proprio paese e non ce la faranno mai. Anche nonostante carriere vincenti…

di Redazione Il Posticipo

Esclusi

Mandatory Credit: Stu Forster/Allsport

Le convocazioni per la Nations League sono…roba da giovani: Kean, Sancho, Foden. Sembra facile per un ragazzo di oggi sfondare in nazionale. Ma per tanti che ce la fanno, chissà quanti altri sognano di rappresentare il proprio paese e non ce la faranno mai. Anche nonostante carriere di tutto rispetto. Un nome su tutti in Italia: Paolo Di Canio. La sua carriera da giramondo lo ha portato in Inghilterra, in Scozia, di nuovo in Italia ma mai a Coverciano, almeno non con la maglia della nazionale maggiore. Le uniche presenze in azzurro restano quelle nelle giovanili, fino all’Under-21 nel ciclo 1988-90. Poi mai una convocazione con l’Italia dei grandi, come successo a tanti altri colleghi celebri in Italia e all’estero…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy