calcio

I Giuda del pallone: Conte e gli altri, indesiderati nella propria città e persino…in famiglia

Redazione Il Posticipo

A 27 anni Ciro Ferrara è capitano del Napoli, ma nel 1994 non rinnova con il club e decide di seguire Lippi alla Juventus, che supera la concorrenza della Roma. Uno sgarbo che a Napoli nessuno dimentica e che rende il difensore uno dei "cori 'ngrati" della storia partenopea. E, come accade con Conte, arriva anche l'insulto via striscione. "Macché napoletano, solo mercenario”, espongono i tifosi in occasione di un match amichevole. In quel caso Ferrara in campo non c'è, ma la ferita rimane comunque e ogni volta che gioca al San Paolo Ferrara è ricoperto di fischi per tutto il resto dalla sua carriera.

Potresti esserti perso