calcio

I due Henry e gli altri…omonimi del pallone: i Sergio Ramos, gli Sheva, i Pelè e i Del Piero…

Di Henry ce n'è uno? Beh, non esattamente. Con il Venezia ora gioca...Thomas Henry, francese e che indossa anche la maglia numero 14. Una gioco di omonimie niente male. Non è comunque il primo caso nel calcio. Anzi...

Redazione Il Posticipo

TitìHenry, una meteora del calcio italiano vista la pessima esperienza con la Juventus, ma un mito del pallone mondiale, che con l'Arsenal, il Barcellona e la Francia ha scritto pagine leggendarie di questo sport. "C'è solo un Henry", cantavano a Highbury, ma non è effettivamente così. Basta vedere la rosa del Venezia, a cui si è aggiunto...Thomas Henry, che ha già segnato il suo primo gol con la maglia dei lagunari nella partita contro l'Empoli. Logico che vedere...un Henry di nuovo in Serie A, per giunta francese e che gioca con il numero 14, un po' di effetto lo faccia. Non è comunque il primo caso nel calcio di omonimia. Anzi, di situazioni simili ce ne sono eccome.