calcio

Haaland, Adeyemi e i loro fratelli: i figli della Red Bull, calciatori che…hanno messo le ali

Un sistema di scouting capace di scovare futuri campioni, calciatori pronti a...mettere le ali. Le squadre della Red Bull, continuano a sfornare talenti. E non c'è solo Haaland, ma anche Adeyemi, un predestinato come molti dei suoi colleghi...

Redazione Il Posticipo

Haaland, Adeyemi e i loro fratelli: i figli della Red Bull, calciatori che…hanno messo le ali- immagine 2

Un sistema di scouting capace di scovare futuri campioni, calciatori pronti a...mettere le ali. Le squadre della Red Bull, anche senza più Ralf Rangnick a dirigere le operazioni, continuano a sfornare talenti. Il nome che fa più scalpore al momento è ovviamente quello di Erling Braut Haaland, passato dal Borussia Dortmund al Manchester City, ma che prima si è messo in luce al Salisburgo . In Austria ci arriva per 8 milioni, ma ne porta al club quasi il triplo. In sei mesi in Austria, il prodigio norvegese fa valanghe di gol sia in campionato che in Champions League, guadagnandosi le attenzioni di tutti i grandissimi club. La spuntano i gialloneri, che poi lo rivendono a 60 milioni a Guardiola, certificando che l'affermazione, per tanti di quelli che sono passati sotto...le ali della Red Bull, è un destino comune.