Gruppetti, spogliatoi spaccati e vittorie: occhio Atalanta, non sempre l’equazione riesce…

Si dice che uno spogliatoio per essere “vivo” debba anche litigare. In un certo senso la storia lo conferma, ma non è detto che l’equazione riesca sempre. La Dea è avvisata, a volte la situazione sfugge di mano. In altre la vittoria non lenisce le ferite. Oppure finisce malissimo…

di Redazione Il Posticipo

ATALANTA

Spogliatoio spaccato, spogliatoio vincente? Non è detto. All’Atalanta, per esempio, la questione non è esattamente rose e fiori. L’Eco di Bergamo parla sempre più insistentemente di una frattura tra Gasperini e Papu Gomez difficilmente ricomponibile, dopo che il tecnico ha sostituito l’argentino alla fine del primo tempo del match contro il Midtjylland. E lo spogliatoio si spacca, tra fedelissimi del Gasp e la corte di Re Papu, proprio alla vigilia del match che può valere la seconda qualificazione consecutiva agli ottavi di Champions League o che può significare la retrocessione in Europa League. E in campionato la Dea non è costante come l’anno scorso. Dunque, l’equazione tra gruppo caldo e trofei in bacheca, non è poi così esatta. E lo dimostrano tanti altri casi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy