calcio

Grazie maestro! Guardiola, Arteta e gli altri, prima amici, poi seguaci, infine colleghi e…avversari

Redazione Il Posticipo

A proposito di CT della Nazionale. Anche Roberto Mancini ha studiato sul campo. I maligni, ma alla luce dei fatti forse non avevano tanto torto, dicono che ai tempi della Sampdoria di Boskov fosse proprio l'attuale CT a dettare la formazione. Di certo, si è perfezionato osservando e imparando da un altro straordinario gestore di uomini come Eriksson con cui ha condiviso il ciclo d'oro alla Lazio prima di spiccare il volo. Immediatamente vincente, un predestinato.