calcio

Grazie maestro! Guardiola, Arteta e gli altri, prima amici, poi seguaci, infine colleghi e…avversari

Redazione Il Posticipo

E anche Carletto Ancelotti ha un maestro. Il tecnico emiliano si è avvicinato al grande calcio come epigono di Mister Arrigo Sacchi. Baresi aveva i codici della difesa, ma in quel Milan a dettare tempi e gioco era proprio l'attuale allenatore dell'Everton, che con il tempo ha imparato anche a essere meno dogmatico, specialmente dopo le esperienza a Parma, succeduta a quella vincente a Reggio Emilia. Sul suo palmares, come Re Carlo, non tramonta mai il sole. Ha vinto da est a ovest, anche se negli ultimi anni ha avuto più difficoltà del previsto...