Gomez e Gasp, Eriksen e Conte: la storia dice che se non si fa pace, dopo la lite c’è un addio

Dopo oltre un decennio in Italia, con un piccolo passaggio in Ucraina, il Papu Gomez sembra destinato a lasciare la Serie A per andarsene al Siviglia. Tutta colpa dello scontro con Gasperini. Del resto, la storia insegna che dopo le liti non sempre c’è la pace. E senza la pace, c’è l’addio. 

di Redazione Il Posticipo

Rottura

gomez gasperini
(Photo by Jon Super – Pool/Getty Images)

Dopo oltre un decennio in Italia, con un piccolo passaggio in Ucraina, il Papu Gomez sembra destinato a lasciare la Serie A per andarsene al Siviglia. Tutta colpa dello scontro con Gasperini, degenerato fino a non rendere più possibile il reintegro dell’argentino nei piani del tecnico e dell’Atalanta. Dunque, meglio salutarsi, perchè la storia insegna che dopo le liti non sempre c’è la pace. E senza la pace, c’è l’addio.  Uno strappo che dovrà essere ricucito. O forse no. La storia insegna che dopo le liti non sempre c’è la pace. E senza la pace, c’è  l’addio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy