Gollini, Cutrone e gli altri emigrati…di insuccesso: quando lasciare l’Italia non si rivela un’ottima idea…

Gollini, Cutrone e gli altri emigrati…di insuccesso: quando lasciare l’Italia non si rivela un’ottima idea…

Il fatto che Gollini sia passato dalle difficoltà in Championship con l’Aston Villa alla gloria europea con l’Atalanta certifica un dato: non tutti i calciatori italiani, anche importanti, che vanno a giocare all’estero hanno successo. Nel corso degli anni è accaduto a tutti, persino…ai migliori della Serie A.

di Redazione Il Posticipo

Doppio flop

Gollini, dalla Championship alla Champions…League. Il portiere dell’Atalanta si gode il successo, ma qualche anno fa non riusciva a trovare continuità con l’Aston Villa. Lui che in Inghilterra ci era finito giovanissimo, lasciando la Fiorentina per il Manchester United. Poi torna in patria, al Verona, ma ci riprova, senza successo, con i Villans, prima di accasarsi a Bergamo. Dunque, non tutte le…ciambelle tricolori riescono col buco. E, anche considerando che alla fine ha trovato il suo posto nel grande calcio, Gollini comunque può stare tranquillo: fare flop lontano dall’Italia non è poi un dramma. Nel corso degli anni è successo a tutti, persino…ai migliori della Serie A.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy