calcio

Golden Boy… ma non troppo: vincere il premio non è garanzia di futuro stellare!

Redazione Il Posticipo

Anthony Martial vince il Golden Boy nel 2015, quando ha appena compiuto vent'anni. Le sue prestazioni con la maglia del Monaco prima e dello United, che lo acquista per 70 milioni e lo lancia da titolare nonostante sia giovanissimo, poi gli valgono il premio. Ma sette anni dopo, tra i problemi con Mourinho e con Solskjaer e il prestito lontano da Old Trafford, il francese è in bilico tra la consacrazione e il passare alla storia come uno degli altri potenziali campioni che non hanno mai espresso tutto il loro valore...