calcio

Gol levante: giapponesi d’Italia fra fenomeni, meteore e highlander…

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Wagner Meier/Getty Images)

Il terzultimo giapponese della Serie A arriva nel 2014 e si chiama Keisuke Honda. Il Milan, innamorato del suo sinistro magico, lo acquista a parametro zero dal CSKA, ma in Italia non convince del tutto. Il suo score in quattro stagioni parla di 92 presenze e 11 reti, ma anche di...un senso di incompiutezza che il giapponese si è portato indietro un po' per tutta la carriera. Ora si divide tra il campo (in Azerbaijan), la panchina della Cambogia e la scrivania del suo club in Austria.

Potresti esserti perso