calcio

Gli arancioni in bianconero, il prossimo è Bakker? Tra leggende, flop e promesse non mantenute

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Un altro flop, almeno per gli standard bianconeri, è stato Ouasim Bouy olandese naturalizzato marocchino che è arrivato sempre dalle giovanili dell'Ajax nel 2012. Il caso De Windt, evidentemente era stato dimenticato. Il ragazzo, però, ha giocato una stagione nella primavera bianconera e poi ha cominciato a girare per una serie infinita di prestiti: dal Brescia all'Amburgo, dal PEC Zwolle al Panatinaikos e al Palermo. Nel 2017 i bianconeri lo cedono al Leeds a titolo definitivo e anche lì, poverino, ricomincerà a girare in prestito.