calcio

Gli arancioni in bianconero, il prossimo è Bakker? Tra leggende, flop e promesse non mantenute

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Christof Koepsel/Bongarts/Getty Images)

Sempre grazie (o per colpa di...) all'entourage di Edgar Davids, a Torino si sparge la voce che in Olanda c'è un terzino sinistro davvero molto interessante. Si tratta di Sergio De Windt. Il ragazzo arriva in bianconero nell'estate del 2000 ma, dopo essersi meritato degli elogi per la grinta in allenamento da Carlo Ancelotti in persona, il diciassettenne non esordisce mai. Alla fine della sua seconda stagione in bianconero, dopo un infortunio e qualche rimprovero per lo stile di vita al di sopra delle proprie possibilità economiche, De Windt torna in Olanda e a ventuno anni va... a lavorare in un call center.