Gli alti e bassi di Carletto: Ancelotti, una carriera vincente ma… fatta di esoneri

Gli alti e bassi di Carletto: Ancelotti, una carriera vincente ma… fatta di esoneri

Ancelotti esonerato. Un fulmine non troppo a ciel sereno per il Napoli, che però, a vedere la bacheca di Re Carlo, suona come abbastanza incredibile. Uno dei tecnici più vincenti degli ultimi decenni, recordman di Champions portate a casa assieme a Paisley e Zidane, licenziato? Non è una novità…

di Redazione Il Posticipo

Milan

Persino l’esperienza con il Milan, quella più felice e vincente della carriera di Ancelotti, termina con un addio anticipato. Stavolta però consensuale, perchè le strade del tecnico e dei rossoneri si dividono alla fine della stagione 2008-09, dopo otto anni in cui porta a casa uno scudetto e due Champions League. Con un anno di contratto ancora da rispettare, Ancelotti parla con la società e si decide di salutarsi. Il Milan sceglie Leonardo per sostituirlo, mentre Ancelotti vola a Londra alla corte di Abramovic.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy