Furti, risse, polemiche e la pipì in campo: la Bundesliga riparte con Jens Lehmann, il…numero uno dei portieri folli

Furti, risse, polemiche e la pipì in campo: la Bundesliga riparte con Jens Lehmann, il…numero uno dei portieri folli

Si sa, i portieri sono tutti un po’ strani ma l’ex milanista è un capitolo a parte: dalle risse in campo, alle scarpe lanciate sulla traversa, sino alla pipì in una notte di Champions. La Bundesliga che riparte lo fa con il tedesco nella dirigenza dell’Hertha. E le polemiche già non sono mancate…

di Redazione Il Posticipo

Follia

jens-lehmann-cropped_tw1r8qoyns0v1gusk2bb8vhlz

La Bundesliga riparte con un nuovo protagonista. Jens Lehmann è entrato a far parte della dirigenza dell’Hertha Berlino. E le polemiche già non sono mancate, con l’ex portiere del Milan che è stato uno dei più critici nei confronti del lockdown e dello stop al calcio. Innegabile che l’ex estremo difensore sia comunque un personaggio particolare. I portieri, si sa, sono un po’ matti. Lui, però, li batte quasi tutti. Pochi calciatori hanno un curriculum così…variopinto. Risse in campo, prodezze e papere, sino alla storica pipì in campo. Ambasciatore per gli aiuti umanitari per combattere la fame del mondo, pittore, ma anche attore. Lehmann ha vissuto a pieno la sua vita dentro e fuori dal campo. Non a caso, cimentandosi anche da scrittore, ha completato la propria autobiografia. Der wahnsinn liegt auf dem platz. La follia scende in campo. Appunto…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy