calcio

Furti, risse, la pipì in campo e una buona parola per tutti: Jens Lehmann, il…numero uno dei portieri folli

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Simon Hofmann/Getty Images for Laureus)

La prima bravata di Lehmann risale all’ottobre del 1993 quando lo Schalke incassa tre gol dal Leverkusen in meno di 30’. Quanto basta al tecnico per sollevarlo dall’incarico di difendere la porta nella ripresa. Non cambia molto: i “minatori” perderanno 5-1 ma Lehmann entra nella storia del club dalla porta sbagliata. Nell’intervallo si fa la doccia e...torna a casa da solo, con il tram, come un tifoso deluso qualsiasi. Punito con 10 turni di stop, ma saprà farsi perdonare qualche anno dopo...

Potresti esserti perso