calcio

Furti, risse, la pipì in campo e una buona parola per tutti: Jens Lehmann, il…numero uno dei portieri folli

Si sa, i portieri sono tutti un po' strani ma l'ex milanista è un capitolo a parte: dalle risse in campo, alle scarpe lanciate sulla traversa, sino alla pipì in una notte di Champions. E poi sempre una buona parola per tutti...

Redazione Il Posticipo

Furti, risse, la pipì in campo e una buona parola per tutti: Jens Lehmann, il…numero uno dei portieri folli- immagine 2

Si torna a parlare Jens Lehmann. L'ex portiere del Milan ha ben deciso di…abbattere con la motosega il tetto di un vicino, che gli dava fastidio. Ma del resto, innegabile che l'ex estremo difensore sia un personaggio particolare. I portieri, si sa, sono un po’ matti. Lui, però, li batte quasi tutti. Pochi calciatori hanno un curriculum così...variopinto. Risse in campo, prodezze e papere, sino alla storica pipì in campo. Ambasciatore per gli aiuti umanitari per combattere la fame del mondo, pittore, ma anche attore. Lehmann ha vissuto a pieno la sua vita dentro e fuori dal campo. Non a caso, cimentandosi anche da scrittore, ha completato la propria autobiografia. Der wahnsinn liegt auf dem platz. La follia scende in campo. Appunto...