Fuori di…Se(n)no: i marcatori più strani e inaspettati del derby di Milano

Non solo Rivera e Mazzola, Matthaus o Van Basten, Ronaldo e Shevchenko. I marcatori del derby della Madonnina a volte sono meno nobili…e non mancano le sorprese.

di Redazione Il Posticipo

COMANDINI

Mandatory Credit: Robert Cianflone /Allsport

Non solo Rivera e Mazzola, Matthaus o Van Basten, Ronaldo e Shevchenko. I marcatori del derby della Madonnina a volte sono meno nobili…e non mancano le sorprese. Non è mai successo che un derby finisse 6-0, ma la prima (e unica) volta accade l’11 maggio 2001 la data, come cantano a Milano sponda rossonera, che non scorda più nessuno. È una stracittadina, per i tifosi del Milan, da raccontare a figli, nipoti e pronipoti. In quella occasione, Gianni Comandini sigla una doppietta che, pur da meteora, lo consegnerà alla storia per un derby molto più…tennistico.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy